/ Gallarate

Che tempo fa

Cerca nel web

Gallarate | 12 novembre 2019, 18:02

Volo, Friedman, Parodi e Vanzina al Duemilalibri di Gallarate

La rassegna nata nel 1999 festeggia con successo una manifestazione che è diventata un punto di riferimento della cultura nazionale. Dal 22 novembre al 1 dicembre grandi nomi della letteratura.

Una splendida Marilyn scelta come icona della manifestazione

Una splendida Marilyn scelta come icona della manifestazione

"La Cultura è Evoluzione". Così l'assessore alla Cultura e ai Servizi Educativi del comune di Gallarate, Massimo Palazzi racconta questa ventesima edizione di Duemilalibri, rassegna culturale di gran pregio che si terrà dal 22 novembre al 1 dicembre prossimi.

La manifestazione Duemilalibri rappresenta per la città di Gallarate e per la provincia di Varese, uno degli eventi culturali più attesi e seguiti: la rassegna letteraria, ideata e realizzata per la prima volta nel 1999, è  diventata nel corso degli anni una prestigiosa vetrina dell’offerta editoriale nazionale.

Fabio Volo, Enrico Vanzina, Benedetta Parodi, Alan Friedman o Billy Costacurta: sono solo alcuni dei nomi importanti che saranno presenti a Duemilalibri per presentare le loro ultime fatiche. 

Si parte subito con un'anteprima il 21 novembre proprio con il dj, artista, vj, scrittore, attore Fabio Volo che presenta il suo libro Una gran voglia di vivere al Maga

Leggi tutto il PROGRAMMA

"La ventesima edizione di Duemilalibri non è un traguardo, perché la cultura non è competizione, ma condivisione - ha aggiunto l'assessore Palazzi -. Questo importante anniversario è un’opportunità.È l’opportunità di ricordare i fondatori della rassegna, come Maria Adelaide Binaghi, e i protagonisti della prima edizione, come Alfredo Castiglioni e Alberto Sironi, che non sono più con noi".

Duemilalibri si è trasformata nel tempo, assumendo importanza e prestigio, senza dimenticare la sua vocazione originaria: costituire un luogo di incontro per autori e opere di rilevanza sia nazionale sia locale, nel quale giovani promesse e affermati scrittori possono confrontarsi con il pubblico ed esprimere il loro talento.

 

Federica Rogato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore