/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 10 novembre 2019, 15:02

LE PAGELLE - Peak, il bombarolo imploso per azzardo. Le bugie di Jakovics e Mayo, la dignità di Nicola

Nicola Natali, simbolo della dignità operaia fondamentale in ogni squadra

Nicola Natali, simbolo della dignità operaia fondamentale in ogni squadra

 

Peak 6,5 

Potenziale bombarolo di giornata, imploso con la complicità del suo allenatore, che azzarda un’incredibile scommessa sulla pelle dei suoi tre falli a nemmeno metà del secondo quarto, perdendola amaramente. Oggi Peak era l’unica luce in grado di illuminare Varese, l’unica voce in grado di uscire da un coro offensivo monocorde e banale, l’unico pericolo non neutralizzabile con facilità dalla difesa di casa: doveva essere preservato, non esposto, nemmeno davanti alla comprensibile “gola” (gola di lasciarlo in campo) che un coach può provare davanti al terzo fallo di quello fra i suoi che sta giocando meglio. 

Clark 4 

Il meno 8 di valutazione - in soli 10 minuti effettivi di gioco - parla da sé e - a suo modo - descrive un’impresa. Al contrario. Impalpabile in attacco, quando avrebbe tutti i mezzi per rimpiazzare Peak nel fornire quelle penetrazioni al ferro in grado di intervallare la litania dall’arco. Impresentabile in difesa, sempre in ritardo nelle rotazioni, quasi sempre battuto dal palleggio.

Jakovics 5,5  

There are lies, big lies and… statistics, prima puntata. Quattordici punti, tre centri da tre punti su nove tentativi, talvolta un po’ di presenza difensiva. Eppure perché ci pare che a questa partita il buon Ingus abbia fornito solo la sua buona volontà, senza incidere, senza essere determinante (lo può essere, del resto, quando tutto gira male?), sbavando spesso e senza far altro che provarci e ogni tanto azzeccarci nel consueto festival delle triple? 

Natali 7 

Un simbolo luccicante di quella dignità operaia che sta alla base del funzionamento di ogni squadra. Anche di questa squadra, “tradita” non dalla mancanza del suo sudore ma da quella di una classe che non abbiamo ancora capito se da qualche parte alberghi oppure no. In difesa può far davvero poco contro la fisicità di Abass e di altri che passano tra le sue grinfie, eppure ci prova sempre anche lì, poi prende 7 rimbalzi - contenendo la débacle collettiva - mette la solita bombetta e smazza 4 assist. 

Vene 5,5 

In difesa fa il suo, in attacco ha due sussulti, uno all’inizio, uno alla fine. Per il resto, non ci si accorge di lui: non è un male, ma non è nemmeno un bene.

Simmons 6 

Chi si immaginava di assistere a un suo avvincente duello con il suo predecessore Cain, crede ancora in un basket che non esiste più, sparito dai radar come la buona educazione, la neve d’inverno in pianura e le ragazze serie (cit. Marco Masini, che peraltro ci sta visto la depressione di giornata…). Tra lui e Tyler son quasi solo mazzate, più o meno nascoste. Panchinato da un Caja infastidito dopo una sua temeraria sortita in palleggio, la sua assenza apre praterie nell’area biancorossa, facendo deflagrare una partita peraltro già sostanzialmente persa. Solo due tiri presi dal campo oggi, erano stati solo quattro a Milano: niente da dichiarare in merito?

Mayo 5  

There are lies, big lies and… statistics, seconda puntata. Con un’aggravante: Varese da lui non se le può permettere certe bugie. «I 21 punti più bugiardi della storia» ha dichiarato il suo allenatore in sala stampa: stavolta andiamo con l’Artiglio. È come se il suo cuore non fosse mai battuto a sincrono con quello della gara, è come se non fosse mai riuscito a trovare un feeling, limitandosi a fare, non a determinare: della sua prova restano impressi gli schianti contro la difesa, non il resto.

Tambone 6 

Perché solo 16 minuti nell’emergenza causata dai falli di Peak? Perché sempre Jackovics e mai lui? Tanto, quintetto basso per quintetto basso…

Ferrero 5,5  

Come il suo titolare Vene, anche di lui ci si accorge poco.

 

Fabio Gandini


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore