/ Storie

Che tempo fa

Cerca nel web

Storie | 09 novembre 2019, 03:40

Bake Off Italia 7, la quart'ultima puntata è un Gran Galà. E per la nostra Sara Gandini c’è una sorpresa…

Bake Off Italia 7, la quart'ultima puntata è un Gran Galà. E per la nostra Sara Gandini c’è una sorpresa…

Quart'ultima (undicesima) puntata di Bake Off Italia 7, il cooking show dedicato al mondo della pasticceria. In gara c'è la varesina Sara Gandini, che stiamo seguendo prova dopo prova - facendo il tifo per lei! - con il racconto, le foto e qualche video della serata. 

Il programma è prodotto da Magnolia per Discovery Italia e viene trasmesso il venerdì alle 21.10 su Real Time, canale 31 del digitale terrestre e disponibile anche su Sky. Le repliche per chi si è perso la prima visione, che sarà sempre il venerdì, sono le seguenti: sabato alle 19.20, domenica alle 13.40, mercoledì alle 16.30. La puntata è inoltre disponibile in streaming su https://it.dplay.com/

Al vincitore un viaggio da sogno Secret Escapes e la possibilità di pubblicare un libro di ricette.

Il modo migliore per commentare e interagire sui social è utilizzare l'hashtag #BakeOffItalia, taggando inoltre i profili @realtimeitalia su Facebook, @realtimetvit su Instagram e @realtimetvit su Twitter. 

I canali social della "nostra" Sara, dove potete anche scoprire le sue ricette, sono questi: Sara Gandini #iWannaBeNonnaPapera su Facebook; sara_gandini_bakeoff_7 su Instagram.

ATTENZIONE: DA QUI IN AVANTI... [SPOILER]!

++++++++++
+++++++++
++++++++
+++++++
+++++
++++
+++
++
+

I concorrenti rimasti sono 6 e il tema della quart'ultima puntata è l’estetica. Non è dunque un caso che dalla porta rossa esca come quarto giudice Renato Ardovino, famosissimo cake designer, un’artista delle decorazioni dei dolci.

Pronti, via e si parte con la prova creativa: i concorrenti dovranno realizzare una ruffle cake, una torta arricciata in basso e liscia in cima dal grande effetto scenografico. La nostra Sara ha un piccolo incidente, che affronta con la solita tranquillità: «Mi è caduta una delle basi… Fa niente, la mia torta verrà un po’ più piccola!». Knam e Clelia fanno visita a Nonna Papera, che svela di amare il cake design e anche di essersi spesso ispirata al maestro Ardovino. La sua ruffle cake è un pan di spagna al limone con bagna alla vaniglia, lemon curd e ganache di mango. 

Si va agli assaggi. Sara non riesce a fare centro: i giudici hanno alcune critiche per il suo lavoro e arriva una bocciatura (la terza su undici: comunque una media altissima!). Come la prende la nostra Nonna Papera? Alla sua maniera, in modo costruttivo: «Si vede che in passato ho fatto meglio di così!». 

Ora è il momento della prova tecnica, con i concorrenti che devono trasformarsi in bartender e realizzare la torta piñacolada di Damiano: inutile dire che è una preparazione difficilissima; i pasticceri dovranno anche shakerare una parte degli ingredienti! La nostra Sara si lascia andare a un eloquente «ma che è?!». La torta della nostra pasticciera preferita, purtroppo, rimane nella parte bassa della classifica: quinta. 

Manca la prova a sorpresa, che i concorrenti dovranno affrontare… elegantissimi: Benedetta dà infatti l’appuntamento per il giorno dopo chiedendo un abbigliamento da un Gran Galà. La nostra Nonna Papera porta una ventata di elegante felicità con il suo abito da sera rosa/fucsia, orecchini pendenti e rossetto in coordinato, pettinatura speciale (una cascata di riccioli). 

La richiesta di Clelia per la prova a sorpresa è realizzare un complemento fondamentale per un Gran Galà: una torta chandelier. La gara sarà a squadre e a formarle tocca alle due migliori della prova tecnica, Martina (che sceglie Antonio e Sara) e Hasnaa (che chiama Riccardo e Ron). Ognuno dovrà preparare un piano della torta autonomamente, per poi assemblare con un unico progetto di decorazione. 

Sara, di supporto per Antonio e rispettosa con il capitano Martina, dà tutto quello che ha, sapendo anche di essere un po’ in bilico. 

La squadra vincitrice è quella di Martina (che si prende anche il grembiule blu), Antonio e Sara ma, considerando l’insieme delle prove, al ballottaggio per l’eliminazione vanno proprio Antonio e Sara. La scelta, come ammette Knam, è sempre più difficile, perché i concorrenti rimasti sono pochi e molto bravi; purtroppo, a dover lasciare il tendone, è la nostra Nonna Papera. 

Anche se non voleva piangere (spiega) Sara si lascia andare a qualche lacrima, mentre gli altri - Knam compreso!  piangono proprio. Ma il suo spirito è quello di sempre: «Sai come la prendo? Che sono la sesta migliore di Bake Off! Giuro: ho il sorriso!». Semplici e sinceri i ringraziamenti: «Volevo dirvi grazie - dice ai giudici - perché è stata un’esperienza meravigliosa. E volevo ringraziare loro (i compagni di avventura) perché sono stati un po’ come una famiglia». 

Infine, ancora con un pizzico di magone, si racconta con toccante orgoglio: «Mi porterò con me l’aver imparato a fare una cosa, per la prima volta, solo per me».

In basso potete vedere il video degli ultimi momenti a Bake Off della nostra Nonna Papera, che riassumono ciò che crediamo di aver imparato di lei (e che ci confermano a distanza di qualche anno i ricordi dell’università…): Sara è profonda e leggera, gentile, autocritica con se stessa e per questo tenace, che sa - e ama - trovare il lato positivo delle cose. A cui le persone vogliono bene. Una persona davvero di cuore. 

L’avventura di Sara (e anche nostra) finisce qui.
Ma una nuova avventura di Sara (e anche nostra) potrebbe iniziare qui. 

Perché la sorpresa alla dolcissima - in tutti i sensi! - pasticciera per cui abbiamo fatto insieme il tifo, stavolta… l’abbiamo preparata Noi: Nonna Papera, vuoi scrivere il tuo libro di ricette su VareseNoi?

Gabriele Gigi Galassi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore