/ Economia

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia | 22 ottobre 2019, 12:38

Lavoro, settimana della sicurezza: Aime in campo con un vademecum

L'associazione degli imprenditori: «Le morti sul lavoro, gli infortuni e gli incidenti sono una sconfitta per tutti, prima per chi le subisce, per i lavoratori, per le imprese e per le istituzioni»

Lavoro, settimana della sicurezza: Aime in campo con un vademecum

«La filiera delle costruzioni di Aime, un ambito di lavoro associativo particolare, non la tradizionale e obsoleta federazione di categoria, ma un hub che raccoglie intorno a se’ tutte le imprese, le professioni, i tecnici che si occupano di costruzioni. Dall’impresa edile al geometra, dall’idraulico al carpentiere, dall’elettricista all’architetto, dall’ingegnere al responsabile della sicurezza. Insomma un nuovo modo di interpretare la rappresentanza di impresa».

Nella scia innovativa che Aime ha interpretato fin dalla sua nascita, la filiera delle costruzioni ha deciso di aderire alla settimana della sicurezza promuovendo due importanti momenti: il primo si è svolto lo scorso 17 ottobre a Cardano al Campo dove Aime ha organizzato un convegno informativo, formativo e di confronto, mettendo al centro del dibattito la sicurezza quale volano di successo delle imprese. L'incontro ha visto la partecipazione di numerosissime imprese, professionisti ed operatori del settore.

Un confronto che ha visto il susseguirsi di relazioni di dirigenti di Aime, imprenditori ma soprattutto rappresentanti delle Istituzioni preposte, Ats, Inail ed Itl.

«Per noi sicurezza nei luoghi di lavoro - spiegano da Aime - vale quanto il valore dell’opera che siamo chiamati a realizzare. La sicurezza non è un costo ma una necessità non sindacabile per la serenità di tutti: imprese, lavoratori e committenti».

«Siamo nella settimana della sicurezza: riteniamo quindi utile ed opportuno affrontare questo tema cercando di offrire a chi ha deciso di dedicare qualche minuto del suo tempo a questi nostri appuntamenti, risposte e proposte - continuano da Aime - Le morti sul lavoro, gli infortuni e gli incidenti sono una sconfitta per tutti, prima per chi le subisce, per i lavoratori, per le imprese e per le istituzioni».

Ognuno dei soggetti coinvolti, impresa, lavoratori, deve fare responsabilmente e compiutamente la propria parte: «Ma non ci siamo fermati qui - proseguono da Aime - Grazie al prezioso lavoro del collega Pietro Lo Scalzo, della Presidenza della Filiera delle Costruzioni e socio della Suite sistemi integrati, abbiamo anche redatto un opuscolo vademecum su come allestire un cantiere in sicurezza».

Un vademecum semplice, chiaro e snello nella consultazione che potrà aiutare tutte le imprese, i professionisti, gli operatori del settore ad affrontare meglio e con maggiore certezza l’espletamento del proprio lavoro. Ma anche sarà in grado di agevolare le istituzioni, come ad esempio gli uffici tecnici dei comuni, nel verificare prassi, tempi, metodologia e norme di legge di ogni cantiere insediato sul proprio territorio, consultando il nostro snello, ma chiaro, vademecum.

«La sicurezza - ribadisce Aime - deve essere centrale nella vita di ognuno di noi, importante fare della informazione ma altrettanto importante è fornire ai soggetti coinvolti nei cantieri uno strumento di consultazione e di applicazione delle norme previste per lavorare in sicurezza nel rispetto delle norme vigenti. Un vademecum che non sostituisce gli adempimenti ma una guida pratica nell’applicazione delle norme.

Sicurezza significa rispetto della persona ancor prima che delle norme. Questi sono gli obiettivi e l’impegno della Filiera delle Costruzioni per la sicurezza nei luoghi di lavoro. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore