/ Territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

Territorio | 18 ottobre 2019, 18:48

Un euro per ogni abitante: la proposta per raccogliere i fondi per rilanciare il lago di Varese

I Comuni rivieraschi stanziando un euro per ogni residente finanzierebbero i progetti di risanamento. L'idea di alcuni sindaci del territorio ha raccolto l'appoggio del consigliere regionale Monti: «Se ogni Comune farà la sua parte i fondi potrebbero ammontare a circa 200mila euro»

Un euro per ogni abitante: la proposta per raccogliere i fondi per rilanciare il lago di Varese

 

Un euro per ogni abitante dei comuni che si affacciano sul Lago di Varese. Una proposta che, se tutti i sindaci condivideranno, consentirà alle nostre comunità di avere una propria dotazione finanziaria per contribuire al rilancio del territorio

E' la proposta emersa a seguito della riunione del tavolo dell'Accordo quadro di sviluppo territoriale per il risanamento del Lago di Varese, che si è svolto oggi. «Nella riunione di oggi -  ha reso noto in un comunicato Emanuele Monti, consigliere regionale varesino della Lega - sono stati presentati i risultati molto positivi di questi primi mesi di rilevamenti e azioni - spiega Monti - ricordo che tutto nasce da un mio emendamento, che ha stanziato quasi 6 milioni di euro l'anno scorso, e dall'impegno messo subito dopo lo stanziamento da Regione Lombardia, in primis il presidente Attilio Fontana e l'assessore Raffaele Cattaneo».

«Durante la riunione di oggi - prosegue il consigliere regionale della Lega - sono emerse due proposte. Una, da parte mia, di realizzare entro la fine dell'anno un convegno pubblico aperto a tutta la cittadinanza per informare sui primi risultati raggiunti e per aprire la discussione. Il nostro lago è amato da tutti e sono sicuro che i varesini ci tengono a poter essere protagonisti del suo futuro seguendo passo passo questo percorso verso il suo risanamento».

«L'altra proposta - prosegue Monti - è arrivata da alcuni sindaci dei comuni interessati, ovvero di dotarsi di fondi propri, pur nelle difficoltà di bilancio, per consentire a questa importante associazione di effettuare propri interventi. L'idea, che condivido e auspico possa essere condivisa da tutti quanti i sindaci è di stanziare, da parte loro un euro simbolico per ogni abitante. Se ogni Comune rivierasco farà la sua parte, i fondi potrebbero ammontare a circa 200mila euro, in base ad una stima della popolazione coinvolta. I fondi potrebbero essere gestiti dall'Associazione Comuni Rivieraschi, che già esiste».

«Mi sento di appoggiare questa iniziativa dei sindaci e di chiedere che tutti gli amministratori aderiscano - conclude Monti - Regione Lombardia sta facendo la sua parte con un grosso impegno finanziario. Con le dovute proporzioni, i Comuni potrebbero fare la loro parte, puntando magari, è la mia proposta, ad investire questi fondi nella manutenzione della pista ciclabile attorno al lago. Una grande risorsa, molto utilizzata, ma che versa in difficoltà perché dopo la 'demolizione' delle Province da parte della Riforma Delrio non c'è più nessun Ente che può farsi carico della sua manutenzione». 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore