/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 16 ottobre 2019, 13:58

Stagione musicale, Salone Estense al gran completo per il via

Si parte domenica alle 19.30 con l'ensemble Zefiro. 228 prenotazioni su 250 posti disponibili e il Comune regala 13 abbonamenti a giovani studenti. Galimberti: «La cultura musicale pilastro per le nuove generazioni»

Stagione musicale, Salone Estense al gran completo per il via

Comincerà domenica sera la stagione musicale comunale 2019/2020. Già oggi però, a quattro giorni dal via, il primo evento fa registrare il gran completo nel Salone Estense: su 250 posti disponibili, infatti, le prenotazioni per il concerto dell'ensemble “Zefiro” sono arrivate a quota 228. Altra novità di giornata la scommessa sulle nuove generazioni: grazie a una donazione arrivata a Palazzo Estense, infatti, il Comune ha deciso di regalare 13 abbonamenti a giovani studenti della città.

«Un piccolo gesto – afferma il sindaco Davide Galimberti – dal grande significato. La cultura musicale, infatti, deve essere un pilastro per la crescita delle nuove generazioni e il nostro vuole essere un segnale concreto. Ringrazio personalmente il donatore, che ha voluto rimanere anonimo. Voglio che sappia, però, che il suo contributo servirà per far crescere sempre più la cultura varesina, scommettendo sui cittadini del futuro».

A dare il via alla stagione domenica sera – a partire dalle 19.30 – sarà, come detto, l'orchestra barocca “Zefiro”, gruppo italiano diretto da Alfredo Bernardini che ha conosciuto il successo dopo la registrazione dei Concerti Brandeburghesi di Johann Sebastian Bach.

«Hanno deciso di sfidare – spiegano gli organizzatori della stagione musicale – una discografia ampia e agguerrita. Le riviste più prestigiose del settore, però, hanno reagito entusiasticamente a questa registrazione, elargendo a più non posso giudizi positivi e stelline. Il gruppo ha quindi iniziato un tour di presentazione del disco e Varese ne fa parte. Un'occasione da non perdere, per due ore di musica gioiosissima in ricordo di Luigi Ambrosoli».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore