/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 13 ottobre 2019, 23:29

Gli arbitri tornano in pista: sabato prossimo al Palalbani si gioca Varese-Alleghe, un pezzo di storia dell'hockey

La Federghiaccio annuncia la fine dello sciopero dei fischietti e i punti dell'accordo che farà riprendere regolarmente il campionato. Tra sei giorni al palaghiaccio una magica e storica sfida con le Civette agordine per i gialloneri che difendono il primato in classifica

(Foto Alessandro Galbiati)

(Foto Alessandro Galbiati)

Sabato alle ore 18.30 il Palalbani è pronto ad ospitare nuovamente il popolo giallonero per un'altra gara che ha scritto pagine di hockey come Varese-Alleghe. Lo sciopero degli arbitri è infatti stato revocato nella serata di domenica e così i Mastini potranno difendere il primato contro un avversario storicamente indomabile e ben più insidioso di quanto possa far supporre la classifica (indimenticabili alcuni 0-0 o 1-1 "calcistici" in via Albani trascinati fino al terzo periodo dopo ore di penalità ed epiche battaglie con le Civette agordine concluse alle prime ore della notte). 

E' stata la Federghiaccio con questo comunicato a comunicare il ritorno in pista degli arbitri (leggi qui il comunicato delle società e leggi qui i motivi dello sciopero) per il turno in programma sabato e domenica prossimi. Restano da recuperare le due giornate annullate negli ultimi sette giorni (una per i Mastini che, nel turno infrasettimanale, riposavano).

«La Federazione Italiana Sport del Ghiaccio con soddisfazione comunica che, alla luce del buon esito della riunione intercorsa ieri tra i vertici federali e il direttivo del Gruppo Arbitri Hockey Ghiaccio, gli arbitri hanno dato la loro disponibilità a tornare a dirigere le gare dei campionati di hockey ghiaccio i quali, pertanto, potranno fin da subito riprendere il loro regolare svolgimento.

Fondamentale l’incontro tra le parti che ha permesso di trovare un accordo sulle problematiche economiche evidenziate dal GAHG nonché la comune volontà di dar vita ad un importante piano di crescita e sviluppo dell’intera classe arbitrale.

Questi, in estrema sintesi e per punti, gli accordi condivisi nell’incontro di ieri da ambo le parti:

– FISG e GAHG concordano sulla necessità di un ampio programma di rinnovamento del gruppo arbitrale. Un progetto che preveda, tra le altre cose, aggiornamenti costanti, confronti con consulenti ed esperti riconosciuti a livello internazionale, una sempre più idonea preparazione fisica e una valida e comprovata conoscenza tecnica. Un piano che contempli anche il supporto costante della IIHF.

– FISG si impegna fin da subito a porre rimedio alle problematiche emerse in tema di messa a disposizione di materiale tecnico per tutti gli arbitri con particolare riferimento alle nuove leve, così come di tempestività dei rimborsi spese grazie a tempistiche più chiare e definite. Su quest’ultimo punto i vertici federali chiedono altresì al Gruppo Arbitri un progetto che consenta un risparmio delle spese di trasferta tramite una più efficace distribuzione territoriale degli arbitri a disposizione.

– FISG si impegna, a partire dal 1 gennaio 2020, ad adeguare le diarie degli arbitri secondo quanto richiesto dal GAHG relativamente ai campionati giovanili.

– FISG, come concordato con il GAHG, prima dell’inizio dei campionati sportivi senior 2020-21 aprirà un tavolo di discussione insieme alle società per presentare il nuovo progetto di sviluppo della classe arbitrale con annessa proposta di presa in carico dei costi necessari ad adeguare le diarie degli arbitri come da richiesta del GAHG.

– FISG e GAHG si impegnano a migliorare i loro flussi di informazione in modo da cooperare in maniera sempre più puntuale ed efficace.

“Siamo molto soddisfatti di come è andata la riunione e soprattutto del fatto che i campionati possano ripartire fin da subito. Ringrazio il direttivo del GAHG per come ha gestito la situazione e ringrazio le società che in questo week-end si sono adoperate per far disputare le partite dei campionati giovanili – le parole del presidente FISG, Andrea Gios -. Sono dispiaciuto per i disguidi occorsi negli ultimi giorni ma soprattutto sono felice di ripartire con rinnovato entusiasmo e con la convinzione che siano state messe le basi per avviare un grande processo di rinnovamento del settore arbitrale da cui trarrà beneficio l’intero movimento dell’hockey italiano“».

SETTIMA GIORNATA
Sabato 19 ottobre, ore 18.30: Varese-Alleghe. Ore 19: Unterland Cavaliers-Caldaro. Ore 20: Merano-Valpeagle. Ore 20.30: Appiano-Como. Domenica 20, ore 18.30: Valdifiemme-Bressanone.

CLASSIFICA
Varese 11. Merano 10. Pergine, Bressanone 9. Valpeagle 6. Valdifiemme 6. Alleghe, Caldaro 3. Unterland Cavaliers 2. Appiano 1. Como 0.

QUINTA GIORNATA (rinviata per lo sciopero arbitrale e da recuperare)
Valpeagle-Como, Bressanone-Caldaro, Merano-Appiano, Valdifiemme-Alleghe, Unterland-Pergine. Riposo: Varese.

SESTA GIORNATA (rinviata e da recuperare)
Alleghe-Como, Unterland Cavaliers-Appiano, Caldaro-Varese, Valpeagle-Bressanone, Pergine-Merano. Riposo: Valdifiemme.

Redazione


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore