/ Varese

Che tempo fa

Cerca nel web

Varese | 11 ottobre 2019, 17:57

Teatro di Varese, una stagione dai grandi nomi. Ma la vera sfida è avvicinare i giovani

Il direttore del Teatro di Varese, Filippo de Sanctis, presenta la nuova stagione, da Capossela e la Mannoia ai grandi comici targati Zelig. «Il nostro obiettivo? Riaggiornare la platea»

Giacomo Poretti atteso al Teatro di Varese martedì 22 ottobre alle ore 21 con "Fare un'amina"

Giacomo Poretti atteso al Teatro di Varese martedì 22 ottobre alle ore 21 con "Fare un'amina"

La stagione teatrale del Teatro Openjobmetis di piazza Repubblica perde il suo spettacolo iniziale con il forfait di Lord Nil, illusionista ed "escapologo" milanese trapiantato negli Stati Uniti, ma recupera alla grande con il secondo spettacolo in cartellone: Vinicio Capossela in "Ballate per uomini e bestie" e subito dopo con la tappa del Personal Tour di Fiorella Mannoia.

Una stagione di grandi nomi dal titolo “Ogni tuo desiderio” di cui parliamo con il direttore del Teatro Filippo de Sanctis: il pubblico varesino risponde bene e seppur preferendo prenotare spettacolo per spettacolo anziché affidarsi al carnet "6 libero" proposto dal teatro, i 1200 posti della sala vanno via via esaurendosi.

«Oltre naturalmente alle tappe dei tour musicali come quello della Mannoia, di Nek o di Renga, stanno andando molto bene I legnanesi, in città dal 15 al 24 novembre con 9 repliche (alcune al pomeriggio, altre la sera) e che già adesso vedono una media di 600 biglietti venduti per replica. Vanno bene anche le prevendite per la serata del 31 dicembre, come ormai tradizione uno spettacolo comico, che accompagna l'anno nuovo: un anno fa il protagonista era stato Antonio Albanese, quest’anno saranno Katia Follesa e Angelo Pisani in “Finché Buon Anno non ci separi”, divertente adattamento dello spettacolo “Finché social non ci separi” che già l’anno scorso in cartellone a Varese, aveva divertito il numeroso pubblico. Buone le prevendite anche per i grandi comici come Giuseppe Giacobazzi, in scena il 29 novembre con “Noi-Millevolti e una bugia”, Geppi Gucciari il 24 gennaio con “Perfetta” ma anche Alessandro Siani, Paolo Cevoli, Enrico Bertolino, Teresa Mannino e molti altri…».

Interessanti anche gli appuntamenti fuori cartellone: dall’arrivo dei Negrita, sabato 15 febbraio con "La Teatrale + Reset Celebration", alla tappa dei Figli di nessuno Tour di Fabrizio Moro prevista il 12 dicembre. Per chi ama l’opera, invece, il 1 marzo 2020 alle ore 17 andrà in scena La Tosca di Puccini di REd Carpet Teatro.

Pochi gli spettacoli previsti di pomeriggio, ad esclusione dell’opera appena citata e dei Musical dedicati ai bambini (altri momenti molto apprezzati dal pubblico, quest’anno Cenerentola, La sirenetta, I tre porcellini): ci permettiamo di suggerire di inserire nella prossima stagione anche qualche bello spettacolo di prosa alla domenica pomeriggio.

E arriviamo così proprio alla stagione di prosa ospitata sempre al Teatro di Varese ma realizzata con il contributo del Comune di Varese e la direzione artistica di Andrea Chiodi: si parte martedì 22 ottobre con Giacomo Poretti in Fare un’anima e si continua con un calendario di titoli classici in allestimenti nuovi e originali. Questa stagione dal titolo “Il teatro ha un’Anima”, segna un cambiamento rispetto alla prosa degli scorsi anni, nuova è la direzione artistica e chiara è la volontà di attirare a teatro giovani e studenti. Per loro è previsto un abbonamento vantaggiosissimo di 7 spettacoli a 56 euro.

Non mancheranno titoli importanti come "La scuola delle mogli", "Lo zoo di vetro", "La locandiera", "I Promessi Sposi", "Macbeth" e "Le allegre comari di Windsor" che saranno proposti al pubblico in allestimenti nuovi, accattivanti e anche divertenti.

L’obiettivo dichiarato da de Sanctis è anche quello di «riaggiornare la platea». Gli abbonamenti proposti e i prezzi così vantaggiosi, possibili per un teatro così grande solo grazie al contributo del Comune di Varese, sono la strada giusta per avvicinare al teatro di prosa anche chi non l’ha mai frequentato.

Altro argomento interessante è il teatro per bambini: la stagione ufficiale vede in cartellone alcuni musical delle grandi compagnie, ma grazie a una sinergia con Chicco e Betty Colombo saranno messi in calendario altri sei appuntamenti per i più piccini nel ridotto del teatro (la grande sala a vetri sopra il foyer) dove i piccini potranno divertirsi con laboratori e letture animate.

Una sfida ambiziosa, quella che attende il teatro di Varese: proporre un’offerta diversificata che possa accontentare il grande pubblico ma nel frattempo lavorare con i giovani e coi bambini per avvicinarli e incantarli con il magico mondo del teatro.

Il programma completo della stagione su www.teatrodivarese.altervista.org

Cristina Cannarozzo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore