/ Storie

Che tempo fa

Cerca nel web

Storie | 05 ottobre 2019, 01:53

Bake Off Italia 7, nella sesta puntata la nostra Sara Gandini... è tornata a scuola!

Bake Off Italia 7, nella sesta puntata la nostra Sara Gandini... è tornata a scuola!

Sesta puntata di Bake Off Italia 7, il cooking show dedicato al mondo della pasticceria. In gara c'è la varesina Sara Gandini, che stiamo seguendo prova dopo prova - facendo il tifo per lei! - con il racconto e le foto della serata. 

Il programma è prodotto da Magnolia per Discovery Italia e viene trasmesso il venerdì alle 21.10 su Real Time, canale 31 del digitale terrestre e disponibile anche su Sky. Le repliche per chi si è perso la prima visione, che sarà sempre il venerdì, sono le seguenti: sabato alle 19.20, domenica alle 13.40, mercoledì alle 16.30. La puntata è inoltre disponibile su https://it.dplay.com/

Al vincitore un viaggio da sogno Secret Escapes e la possibilità di pubblicare un libro di ricette.

Il modo migliore per commentare e interagire sui social è utilizzare l'hashtag #BakeOffItalia, taggando inoltre i profili @realtimeitalia su Facebook, @realtimetvit su Instagram e @realtimetvit su Twitter. 

I canali social della "nostra" Sara, dove potete anche scoprire le sue creazioni, sono questi: Sara Gandini #iWannaBeNonnaPapera su Facebook; sara_gandini_bakeoff_7 su Instagram.

ATTENZIONE: DA QUI IN AVANTI... [SPOILER]!

++++++++++
+++++++++
++++++++
+++++++
+++++
++++
+++
++
+

La puntata inizia con i giudici che arrivano... a bordo di uno scuolabus! Il tema infatti sarà il ritorno a scuola. Per la prima prova, quella creativa, ai giudici si aggiunge Federico, 16enne di Lomazzo vincitore della sesta edizione, che svela il compito da eseguire: i concorrenti devono preparare la merenda.

«Siate estrosi, ma anche eleganti» la consegna dei giudici, con Sara che si scatena subito tra fornelli e forno. Come vi ricorderete, fin qui alla prova creativa la nostra "Nonna Papera" ha fatto centro 4 volte su 5 e per tenere il suo ottimo ruolino di marcia prepara un rotolo al cioccolato bianco e fragole, una panna cotta con composta di frutti di bosco, dei biscotti tresor (li potete vedere nella galleria fotografica). 

«A scuola sono sempre stata brava, non posso essere bocciata proprio qui». Obiettivo raggiunto? Sentite i giudici! Ernst Knam: «Il rotolo andava tirato meglio ma è tutto spettacolare, delicato, femminile... Brava!»; Clelia: «La panna cotta ti sveglia il palato e il cervello. Ottimo dolce e bellissima presentazione... Bravissima!». Damiano: «Li ho assaggiati tutti e sono uno più buono dell'altro. Hai fatto un ottimo lavoro!». Obiettivo raggiunto! Sara nella prova tecnica avrà 10 minuti aggiuntivi a disposizione.

Per la seconda sfida i concorrenti si trasferiscono in Puglia, ad Alberobello, patria dei Trulli. Al fianco dei giudici c'è una chef stellata, Isabella Potì. Sara alla vista della chef si preoccupa: «È donna, è brava, è bella: può solo fare danni». La prova infatti è davvero difficile: bisogna replicare una tarte di cioccolato ai sapori di Puglia. 

Durante la preparazione della torta, Sara chiacchiera con Benedetta Parodi. Prima le dice che ama cucinare all'aperto e che ama la Puglia; poi svela che il suo preferito tra i compagni d'avventura... «è Antonino! (il "nonno" del gruppo: ha 65 anni, ndr) Mi ha colpito con la sua storia, la sua dolcezza... E tutte le mattine mi dà un bel bacio e la giornata inizia al meglio. Cantiamo anche insieme». 

La prova tecnica è un tallone d'achille della nostra "Nonna Papera", che anche stavolta non eccelle: «Non sono andata benissimo, speriamo almeno di essere a metà classifica». Pronostico rispettato, perché arriva un sesto posto (su 10). 

Via con la prova a sorpresa. Concorrenti divisi in tre gruppi sulla base della classifica della sfida precedente, Clelia assegna «delle materie imprescindibili a Bake Off: dovete preparare tre grandi classici del programma». Ai primi tre va la "Rainbow Cake", al secondo gruppo - in cui è inserita Sara - una "Charlotte"; al terzo e ultimo gruppo dei "Croquembouche".

Clelia spiega come tutte e tre le torte «abbiano dato grossi problemi nelle passate edizioni ai concorrenti». 

La "Charlotte" di Sara, con un gioco di parole, diventa una "Charlot", ispirata a Charlie Chaplin (come sempre, alla vista è bellissima e molto raffinata!): si tratta di una "dacquoise" alle nocciole con mousse ai tre cioccolati e un savoiardo semplice. Risultato? Così così. Per Knam ci sono tante consistenze sbagliate, Damiano è sulla stessa linea, Clelia sottolinea invece come i due sapori della torta si sposino perfettamente. 

Siamo ai verdetti! Il grembiule blu va ad Antonio, Sara è salva, a lasciare il programma è Mariangela, che ringrazia per l'esperienza ma spiega ai giudici di non riuscire a proseguire nella competizione per un problema fisico e di aver bisogno di fermarsi. 

Forza "Nonna Papera"! L'avventura prosegue! 

Ah, un attimo, prima di scordarsi... 
Sara, un giorno possiamo venire da te a fare merenda?

Gabriele Gigi Galassi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore