/ Territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

Territorio | 02 ottobre 2019, 12:37

Cavaria e l'obiettivo di una scuola "green": consegnate 337 borracce agli studenti. «Faranno risparmiare 68.400 bottiglie in un anno»

L'iniziativa voluta dall'amministrazione e rivolta ai ragazzi dell'Istituto Fermi. L'assessore Irene Scaltritti: «Ragazzi, siamo fieri di voi»

Cavaria e l'obiettivo di una scuola "green": consegnate 337 borracce agli studenti. «Faranno risparmiare 68.400 bottiglie in un anno»

Una lezione di ecologia. E' quella che si è tenuta ieri mattina, 1° ottobre, all’Istituto Comprensivo Fermi di Cavaria con Premezzo. Presenti la Dirigente Scolastica Deborah Salvo, gli insegnanti e i rappresentanti dell’amministrazione comunale: nel corso della mattinata sono state consegnate le borracce “green” ai bambini della scuola primaria ed ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado.

Un piccolo (primo) grande passo per diventare green school. Ogni anno ognuno di noi getta circa 200 bottiglie di plastica monouso di acqua minerale. «Utilizzando la loro borraccia - spiega l'assessore al Welfare del Comune di Cavaria, Irene Scaltritti - i nostri 337 bambini e ragazzi dell’Istituto Comprensivo Fermi eviteranno così di gettar via ben 68.400 bottiglie di plastica monouso: una piccola cosa che però, se fatta da tutti, può avere un impatto significativo sull’ambiente». 

«Un grande grazie - prosegue Scaltritti - va alle insegnanti per il lavoro svolto con i bambini ed i ragazzi, per aver dato loro consapevolezza sul tema e per aver contribuito nell’incrementare la loro sensibilità ambientale. I bambini della scuola primaria, in particolare, hanno creato una mostra ad hoc molto significativa che invitiamo tutti ad andare a visitare oggi a scuola (aperta fino alle 19.30) e che verrà poi esposta, affinché tutta la cittadinanza possa goderne, presso la Sala Consiliare del Palazzo Municipale la mattina del 12 ottobre».

Il sindaco di Cavaria, Franco Zeni, dopo aver chiesto scusa ai bambini a nome della propria generazione che ha un po’ trascurato il pianeta, ha poi invitato i ragazzi della scuola secondaria a presentare una mozione all’amministrazione chiedendo a quest’ultima un impegno concreto affinché svolga delle azioni “green” a tutela del nostro ambiente. «Siamo fieri di voi bambini e ragazzi, siamo sicuri che la vostra generazione avrà più cura del nostro bel pianeta» ha concluso l'assessore Scaltritti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore