/ Storie

Che tempo fa

Cerca nel web

Storie | 13 settembre 2019, 22:49

Bake Off Italia 7, tra farine, pizza e lievitati ecco com’è andata la terza puntata della nostra Sara Gandini

Ogni settimana alla fine della trasmissione vi raccontiamo cosa è accaduto ai concorrenti e in particolare alla varesina “Nonna Papera”. Per chi vuole vedere le repliche nessun problema: gli SPOILER sono ben segnalati!

Bake Off Italia 7, tra farine, pizza e lievitati ecco com’è andata la terza puntata della nostra Sara Gandini

Terza puntata di Bake Off Italia 7, il cooking show dedicato al mondo della pasticceria. Come vi abbiamo raccontato, in gara c'è la varesina Sara Gandini

Il programma è prodotto da Magnolia per Discovery Italia e viene trasmesso il venerdì alle 21.10 su Real Time, canale 31 del digitale terrestre e disponibile anche su Sky. Le repliche per chi si è perso la prima visione, che sarà sempre il venerdì, sono le seguenti: sabato alle 19.20, domenica alle 13.40, mercoledì alle 16.30. La puntata è inoltre disponibile su https://it.dplay.com/

Al vincitore un viaggio da sogno Secret Escapes e la possibilità di pubblicare un libro di ricette.

Il modo migliore per commentare e interagire sui social è utilizzare l'hashtag #BakeOffItalia, taggando inoltre i profili @realtimeitalia su Facebook, @realtimetvit su Instagram e @realtimetvit su Twitter. 

I canali della "nostra" Sara, dove potete anche scoprire le sue creazioni, sono questi: Sara Gandini #iWannaBeNonnaPapera su Facebook; sara_gandini_bakeoff_7 su Instagram.

ATTENZIONE: DA QUI IN AVANTI... [SPOILER]!

++++++++++
+++++++++
++++++++
+++++++
+++++
++++
+++
++
+

I concorrenti in gara sono diventati 15 e anche in questa terza puntata c’è un ospite a sorpresa: è Gabriele Bonci, definito l’eroe della pizza in teglia alla romana grazie alle meravigliose creazioni del suo panificio a Roma: a questo link degli amici di Identità Golose potete scoprire di più di lui (https://www.identitagolose.it/sito/it/6/446/chef-e-protagonisti/gabriele.html). 

Bonci ha preparato una pizza ribaltata con fiori di zucca (sotto) e la pasta sopra, condita poi con la burrata. 

Alla vista del gigante Bonci, la nostra Sara “Nonna Papera” racconta la sua emozione fingendo di svenire; poi, guardandolo condire la pizza, esclama: «è grande e grosso ma elegante e delicato quando lavora». 

Per i concorrenti inizia così la prima prova salata dell’edizione: dovranno infatti preparare in due ore una pizza in teglia che racconti i sapori dei rispettivi territori. Alla fine i giudici promuoveranno o bocceranno i lavori; ai promossi 10’ in più per la successiva prova, quella tecnica. 

Alla nostra Nonna Papera la fantasia non manca mai e il suo legame con il nostro territorio è forte: ecco che la sua pizza è fatta da farina di mais e grano saraceno… insomma, una polenta taragna! Sopra mele spadellate e bresaola. Per i giudici è «un’ottima idea». 

Si va all’assaggio e Hasnaa, vincitrice del grembiule blu nella scorsa puntata, viene promossa “con lode” per la sua pizza con farina di castagne: Bonci definisce “perfetta” la sua creazione, dicendo addirittura di volerla rubare.

Tocca a Sara, che non è da meno ed è l’unica a fare la pizza rovesciata. Il suo lavoro secondo Damiano «è il più creativo», mentre Bonci dichiara soddisfatto: «Mi piace la tua interpretazione». Sara è promossa e guadagna 10’ aggiuntivi per la prova tecnica!

La puntata è dedicata alle farine, così la prova tecnica chiede ai concorrenti di replicare la crostata rustica di Damiano Carrara. Il commento di Sara? «Aiuto!». Vietato usare la planetaria: bisogna fare tutto a mano! Clelia non c’è, perché sta preparando l’ultima prova, quella a sorpresa.

A disposizione per tutti 120’, per Sara e altri 5 - i promossi della pizza - ce ne sono 130’. Si comincia a cucinare e Sara, sempre gentilissima con i compagni, viene interpellata diverse volte, in particolare da Hasnaa. Il montaggio dei produttori regala così una divertente inquadratura in cui Sara appare stordita mentre il suo nome viene ripetuto a più non posso.

Come da tradizione della prova tecnica, i giudici valuteranno le torte senza sapere il concorrente che l’ha realizzata. Tocca a quella di Sara, di cui i giudici sottolineano subito la bellezza. Purtroppo però, all’assaggio, il risultato viene definito un po’ troppo «confuso». 

Nonna Papera chiude ottava, con Damiano che le dice: «La tua torta era più bella che buona…». Rispetto alla undicesimo posto della scorsa puntata Sara si è migliorata, ma per ora nelle prove tecniche non sta riuscendo a esprimere al meglio tutto il suo talento. 

A vincere? Proprio Hasnaa, inarrestabile fin qui: evidentemente i consigli di Sara sono serviti! 

Tocca ora alla prova di Clelia, quella creativa. In onore di Gabriele Bonci, i concorrenti dovranno allestire un bancone di panetteria, abbondante e vario, che deve ovviamente offrire sia prodotti dolci che salati. "L’imprevisto” di Clelia è che la prova sarà a squadre, con 5 squadre da 3 persone. 

A scegliere sono i migliori cinque della prova tecnica. Hasna, con giusta riconoscenza, sceglie per prima Sara, che si dice «onorata»; insieme a loro anche Olena per una squadra tutta al femminile e di tre nazionalità diverse: Marocco, Italia, Ucraina. 

Cosa offriranno? Tante preparazioni diverse, anche con specialità dei paesi di Hasna e Olena. 

Il bancone della panetteria di Sara, Hasna e Olena è ricco e bello, tanto che Gabriele Bonci suggerisce loro di aprire una società per «un panificio moderno, contemporaneo». Di Sara i giudici assaggiano il panzerotto pugliese dolce con tre farce diverse ed altri con ricotta e cioccolato: per Knam è «super buono, favoloso», Gabriele batte le mani mentre dice «brava» con la bocca ancora piena. Anche le creazioni delle compagne sono ottime: la squadra delle ragazze è andata fortissimo

Salutato il “pizza hero” Gabriele Bonci, è il momento dei verdetti: Hasnaa vince ancora il grembiule blu, Sara è ovviamente salva, a rischio eliminazione per l’andamento nelle tre prove sono Rosario, Giusy e Alice; a lasciare il gruppo è Giusy

Appuntamento alla prossima puntata (venerdì, ore 21, Real Time) con quella che Benedetta Parodi definisce la «fatidica puntata della doppia eliminazione». Nulla che possa spaventare la nostra Sara: forza Nonna Papera, l'avventura continua!

Gabriele Gigi Galassi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore