/ Territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

Territorio | 11 settembre 2019, 14:34

Il Crotto Valtellina si rifà il look e dà il benvenuto alla nuova generazione di chef Valbuzzi

Il ristorante di Malnate riapre venerdì 13 settembre con una veste tutta nuova che celebra la storia e la tradizione della cucina Valbuzzi, strizzando l’occhio al futuro e ai prodotti del nostro territorio

Il Crotto Valtellina si rifà il look e dà il benvenuto alla nuova generazione di chef Valbuzzi

Come ogni passaggio generazionale che si rispetti, anche quello nella cucina del Crotto Valtellina sarà celebrato in grande stile. Anche se Roberto Valbuzzi lavora da sempre nel ristorante di famiglia, ora saranno ufficialmente lui e la moglie Eleonora a gestire l’attività. «E abbiamo voluto dare la nostra impronta, non solo nel menu, ma anche nello stile vero e proprio del locale - spiega chef Valbuzzi -, introducendo un nuovo concetto di ristorazione varesina che sposa però la nostra tradizione». 

Una ristrutturazione che si può definire concettuale «perché abbiamo completamente stravolto il locale, portando alla luce tutta la sua storia, dai muri in mattoni agli archi dei soffitti, che possiamo accostare alla storia culinaria del ristorante, e al nostro menu tradizionale che rimarrà invariato e che rispecchia la nostra identità». Il tutto condito con la modernità. «Ogni sala è stata pensata per essere un unicum. L’arredamento e lo stile sono completamenti differenti tra loro, come lo è la nuova carta legata al territorio». 

Un nuovo menu stagionale affiancherà il tradizionale, che, per farvi venire l’acquolina in bocca, ha tra le sue perle in «un risottino con finferli e polvere di nocciola tostata. Oppure trota cotta in olio di cottura con maionese di zucca, barbabietola arrostita e affumicata e fagiolini. Tutto preparato nella nuova cucina a vista, per mostrare la qualità del nostro lavoro».

Un lavoro molto intenso, durato sei mesi, che diventerà anche un documentario per Food Network. «Tutta la ristrutturazione è stata ripresa e ha davvero coinvolto la mia famiglia per mesi, ognuno ci ha messo del suo e siamo ansioni di mostravi il risultato».

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore