/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 10 settembre 2019, 18:25

Fontana: «Il ciclismo esalta radici e territorio. Grazie al "signore" della Tre Valli Renzo Oldani»

Il governatore varesino della Lombardia alla presentazione del Trittico e della gara regina che coinvolgerà la nostra provincia martedì 8 da Saronno a Varese: «Indimenticabili i Mondiali di Varese. Sono i più belli che la storia del clclismo ricordi»

Fontana: «Il ciclismo esalta radici e territorio. Grazie al "signore" della Tre Valli Renzo Oldani»

«Il 'Trittico' e' tra gli appuntamenti più importanti del ciclismo, nella storia hanno scritto il loro nome grandi campioni, tra cui il grandissimo Felice Gimondi. Spero che anche l'edizione 2019 sia una grande festa di pubblico e di sport». Così il presidente varesino di Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo oggi alla presentazione dell'edizione 2019 del Trittico Lombardo.

La 73ª edizione della Coppa Agostoni è in programma sabato 14 settembre, la 101ª Coppa Bernocchi domenica 15 e la Tre Valli Varesine, giunta alla 99ª edizione: martedì 8 ottobre: la corsa regina (leggi qui) partirà per il quarto anno consecutivo da Saronno con un tracciato di 197 chilometri che coinvolgerà l'intera provincia con arrivo a Varese in via Sacco. Alla presentazione sono intervenuti anche l'assessore allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi, il sottosegretario alla presidenza con delega ai Grandi eventi sporti, Antonio Rossi, e quello ai Rapporti con le delegazioni internazionali, Alan Rizzi.

«Sono eventi - ha aggiunto il presidente Fontana - che rappresentano la storia del ciclismo e che esaltano la storia dei nostri territori. Con Renzo Oldani, il "signore" della Tre Valli, abbiamo anche organizzato, a Varese, i campionati del mondo più belli che la storia del ciclismo ricordi».

«Presentiamo il Trittico con orgoglio - ha detto Antonio Rossi - perché è sport di alto livello, che dà le indicazione a Davide Cassani, ct della Nazionale, in vista dei Mondiali».  Rossi ha ricordato «quanti siano stati gli incidenti occorsi sulle strade ultimamente tra gli appassionati».  «Il Trittico è un motivo in più per promuovere il nostro territorio - ha detto ancora Rossi -, il turismo legato allo sport infatti è in fortissima crescita. Anche queste gare saranno occasione per promuovere la bontà della scelta effettuata in vista delle Olimpiadi del 2026».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore