/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 09 settembre 2019, 10:16

Durante la lite tra vicini di casa spunta un fucile

Un acceso dissidio condominiale ha richiesto l'arrivo dei carabinieri di Fagnano Olona: un pensionato denunciato per minacce aggravata e detenzione abusiva di arma

(foto generica di repertorio)

(foto generica di repertorio)

Un litigio tra vicini, la tensione che cresce, un fucile ad aria compressa che spunta all'improvviso. Per fortuna l'intervento dei carabinieri evita il peggio. E' successo nelle scorse ora a Cairate. 

Tutto è nato da una lite condominiale scoppiata tra due uomini, un sessantenne e un cinquantenne. Al culmine del dissidio con il proprio vicino di casa il sessantenne, un pensionato incensurato, ha minacciato il dirimpettaio  mostrandogli un fucile.  A quel punto qualcuno ha chiamato i carabinieri della stazione di Fagnano Olona prima che la lite potesse prendere una piega ancora peggiore.

Solamente dopo l’arrivo dei militari dell'Arma si è appurato che l’arma era ad aria compressa: un modello di fucile piuttosto vecchio, che comunque risulta giuridicamente classificato come arma comune da sparo. Dai riscontri effettuati dai carabinieri, inoltre, il fucile è risultato detenuto senza alcun titolo e non denunciato alla autorità competente. Un motivo per il quale il detentore è stato denunciato per il reato di detenzione abusiva di armi.

In conseguenza degli accertamenti dei carabinieri il sessantenne è stato denunciato a piede libero per minaccia aggravata oltre che per detenzione abusiva di armi, mentre il fucile è stato sequestrato.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore