/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 08 settembre 2019, 20:23

Basket, l'Openjobmetis perde il primo derby con Cantù

Seconda sconfitta alla seconda amichevole contro una squadra di A per i biancorossi di Caja: decide una tripla del canturino Collins a 2 secondi dalla sirena (74-77). S'infortuna anche Mayo

Niente da fare per l'Openjobmetis contro l'Acqua San Bernardo Cantù (foto tratta dal sito della Pallacanestro Varese)

Niente da fare per l'Openjobmetis contro l'Acqua San Bernardo Cantù (foto tratta dal sito della Pallacanestro Varese)

L'Openjobmetis perde quasi sulla sirena il primo derby con Cantù disputato a Parma e valido per la finalina del “Memorial Bertolazzi” (stasera finale Segafredo Bologna-Germani Brescia). Il 77-74 finale, deciso da una tripla di Collins a 2 secondi dalla fine, parla di una gara molto equilibrata. I biancorossi nel finale hanno perso anche Mayo (Clark è sempre ai box e lo sarà a lungo) dopo una brutta caduta nell’area avversaria: domani le sue condizioni verranno valutate con esami specifici. Gli uomini di Caja torneranno in campo mercoledì 11 per la sesta edizione del Memorial Di Bella che si giocherà al Palaravizza di Pavia - proprio nella città del coach biancorosso - alle ore 20 contro la Vanoli Cremona (ingresso a 2 euro e incasso devoluta a Telethon).

L’inizio di partita premia l'Openjobmetis che scatta con un parziale di 15-2 che costringe coach Pancotto ad un repentino timeout. La breve pausa ristora l’Acqua San Bernardo che accorcia grazie a Pecchia (autore di 7 punti) ma che nulla può contro l’ottimo Ferrero che, al 10′, fissa il momentaneo 21-15. Ad inizio di secondo periodo Cantù si rimette in scia grazie a Rodriguez ed al “solito” Pecchia, ma Varese tiene botta con Tambone e Natali e chiude in vantaggio anche all’intervallo: 36-31.

I ritmi si alzano decisamente in avvio di terzo quarto ed è Cantù a beneficiarne riuscendo, nonostante le due bombe di Jakovičs di fila, a portarsi sul -3 (49-46). Coach Caja ferma il gioco, ma la solfa non cambia; l’Acqua San Bernardo, guidata stavolta da Wilson, mette la freccia e sorpassa i biancorossi che si sbloccano solo con Vene e Tambone che limitano i danni portando Varese, al 30′, sul -1 (55-56).

Cantù prova l’allungo fin dai primi minuti dell’ultimo quarto ma Varese rimane attaccata al match grazie a Mayo e Natali che firmano il pareggio a quota 70 a 2′ dell’ultima sirena. Tambone mantiene invariato il gap annullando il gioco da 3 punti di Collins che però, poco dopo, piazza la bomba decisiva con 2″ sul cronometro. La preghiera di Vene si infrange sul ferro e Cantù si aggiudica il derby.

OPENJOBMETIS VARESE-ACQUA SAN BERNARDO CANTÙ 74-77 (21-15, 36-31, 55-56)
Openjobmetis Varese: Peak 5, Tepic, Jakovičs 12, De Vita, Natali 6, Vene 6, Simmons 10, Mayo 16, Tambone 11, Naldini, Gandini 3, Ferrero 5. Coach: Attilio Caja.
Acqua San Bernardo Cantù: Di Giuliomaria, Collins 17, Procida 5, La Torre 3, Hayes 2, Wilson 12, Burnell 9, Baparapè, Simioni, Rodriguez 12, Pecchia 17. Coach: Cesare Pancotto.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore