/ Varese

Che tempo fa

Cerca nel web

Varese | 07 settembre 2019, 17:01

LA SEGNALAZIONE. «Erbacce e incuria: il parco di Villa Recalcati sembra una giungla»

Scarsa manutenzione in uno degli angoli più suggestivi di Varese. L'appello di una nostra lettrice: «Rendete quell'area verde più curata e vivibile dai cittadini»

LA SEGNALAZIONE. «Erbacce e incuria: il parco di Villa Recalcati sembra una giungla»

Un parco che sembra una giungla. Avevamo già segnalato lo stato di incuria del parco di Villa Recalcati a Casbeno (leggi qui la notizia), tra l’altro sede di due importanti istituzioni cittadine: la Prefettura e la Provincia. A distanza di due settimane però nulla è cambiato, anzi la situazione è peggiorata e uno dei nostri gioiellini più famosi cade in rovina.

Una situazione paradossale per la Città Giardino, ma che fa sempre di più storcere il naso ai varesini. Il Comune può farci poco, visto che la manutenzione non è in capo all'amministrazione cittadina ma a quella provinciale. Ma si tratta di una segnalazione che riprendiamo e segnaliamo a chi di dovere.

Una lettrice ci ha inviato le foto appena scattate all’interno del Parco, in cui si vede chiaramente il peggioramento della situazione. Le erbacce hanno invaso i viali di camminamento, rendendoli quasi invisibili e un tutt’uno con le aiuole. I giochi dei bambini sono inaccessibili e i pannelli informativi, con la storia delle varietà di piante presenti nel parco, alcune anche molto ricercate, distrutti. «Ma ci vuole così tanto a renderla davvero fruibile e vivibile ai cittadini e ai bambini?» si è chiesta la nostra lettrice nella sua segnalazione.

Il presidente della Provincia, Emanuele Antonelli, a cui spetta l’onere di manutenere il Parco, nei giorni scorsi spiegando il problema aveva parlato di problemi con la ditta che ha in appalto il servizio, criticando a sua volta lo stato del parco e assicurando che si sarebbe intervenuti il prima possibile per migliorare la situazione. Una situazione che, si spera, si possa risolvere al più presto.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore