/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 06 settembre 2019, 10:21

FOTO. Ancora vento forte: trenta interventi dei vigili del fuoco per piante cadute e allagamenti

I pompieri varesini da questa notte sono incessantemente al lavoro per far fronte alla richieste di soccorso. Il vento andrà calando nel tardo pomeriggio. Calo netto delle temperature: a Varese minima di 10.9 gradi.

FOTO. Ancora vento forte: trenta interventi dei vigili del fuoco per piante cadute e allagamenti

I vigili del fuoco della provincia di Varese, dalla serata di ieri giovedì 5 settembre, alle prime ore di oggi sono stati impegnati per diverse richieste di intervento a causa della forte ondata di maltempo che ha colpito il territorio provinciale e ha provocato danni legati alle intense raffiche di vento e ad allagamenti.

Sono stati oltre trenta, infatti, gli interventi di soccorso tecnico urgente per tagli pianta e allagamenti. Diverse le strade interrotte per alberi che sono rovinati sulle careggiate, sei le squadre che hanno operato incessantemente al fine di ripristinare la viabilità.

In particolare in nottata è stato necessario un intervento sull'A8 per rimuovere un albero caduto oltre il guard rail tra Solbiate e Cavaria, in direzione Milano (leggi qui): i vigili del fuoco hanno chiuso una corsia per la rimozione del tronco, il traffico è proseguito su quella d'emergenza.

Dal punto di vista meteorologico si segnala anche il brusco calo delle temperature. Questa notte a Varese la minima registrata dalla centralina del Centro Geofisico Prealpino è stata di 10,9 gradi. La sensazione di freddo è stata acuita dal vento, con raffiche che in città hanno sfiorato i cinquanta chilometri orari, raggiungendo gli ottanta orari al Campo dei Fiori.

Anche se dalla mattinata la pioggia ha praticamente smesso di cadere, continuano le raffiche di vento, sebbene l'intensità sia diminuita. Condizioni che andranno a migliorare solo nel tardo pomeriggio. Per le previsioni meteo il Centro Geofisico Prealpino indica nel suo bollettino di oggi: «Molto nuvoloso o coperto con piogge intermittenti. Possibili temporali sulla bassa padana. Prima neve sulle Alpi oltre 2600 m di quota. Schiarite più ampie nel tardo pomeriggio».

Andrà un po' meglio domani, sabato 7 settembre, quando dovrebbe tornare, almeno a tratti, il sole. Il Centro Geofisico prevede infatti «nuvolosità variabile ma a tratti soleggiato soprattutto su Piemonte, Lombardia occidentale e bassa padana. Nel pomeriggio qualche rovescio o temporale su Valtellina e Orobie. Rialzo delle temperature massime».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore