/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 05 settembre 2019, 09:38

Torna il Festival Lago Cromatico: musica e suggestioni ispirate dai luoghi e dai colori del lago

La rassegna prosegue con tre appuntamenti nel week end: Si inizia venerdi 7 a Ranco e si prosegue sabato 8 a Cerro di Laveno. Il fine settimana si chiude domenica 9 ad Angera.

Torna il Festival Lago Cromatico: musica e suggestioni ispirate dai luoghi e dai colori del lago

Sono infinite le suggestioni che suggerisce il Lago Maggiore e che ispirano questo Festival che vede la musica come suo elemento portante e attraverso la musica permette allo spettatore di conoscere le bellezze di questa zona. Un Lago Cromatico, per gli svariati colori dovuti alla bellezza dei paesaggi, la natura, le montagne, i borghi caratteristici e le diverse tradizioni.

Dopo il grande successo della serata al Museo Pogliaghi al Sacro Monte dello scorso venerdì con l’armonica di Willi Burger e Clara Schembari al pianoforte, è la volta delle percussioni di Roberto Zanisi che venerdì 6 settembre alle 18,30 a Ranco, nel Parco della Quassa, di fronte al Sasso Cavalazzo si esibirà nel Psyco Acoustic Solo: etnomusicologia per esprimere la necessità di rallentare il passo e riportare la nostra esistenza ad una dimensione meno caotica e decisamente più vivibile.

Il luogo del concerto è il masso masso erratico Il Sasso Cavallazzo o Cavallaccio (Sass Cavalasc in dialetto) tra i più grandi – e misteriosi – della zona. Non è un masso come gli altri, tanto è vero che la Regione Lombardia lo ha classificato “monumento naturale” e come tale è protetto. Si tratta di un sasso costituito da pietra serpentina, trascinato circa 60mila anni fa giù dai ghiacciai alpini, si può raggiungere solo a piedi, tramite uno specifico sentiero. Si consigliano quindi scarpe comode, una torcia, spray anti insetti. In caso di maltempo l’evento si terrà all'interno della sala consiliare di Ranco.

Aspettando il concerto, nel suggestivo scenario della riva del Lago, sarà allestita un’apericena a chilometro zero a cura dell’associazione ETM-Europa Terzo Mondo. Il ricavato sarà devoluto al progetto Sustainable Tree Nursery (for women empowerment) in Rukwa – Tanzania, 20 Euro con prenotazione obbligatoria al Tel.3273415001; info@illagocromatico.com ;pierluca.depalma@gmail.com.

Ma non finisce qui. Sabato 7 settembre alle ore 20:45 l'appuntamento con il festival è a Cerro di Laveno al Museo Internazionale della Ceramica – MIDeC. Qui, sempre nell’ambito del Festival Lago Cromatico, torna il tradizionale concerto di fine estate della Filarmonica Giuseppe Verdi di Laveno Mombello. Ingresso Libero.

Terzo evento domenica 8 settembre alle ore 16:30 con un appuntamento all’Infopoint di Angera per la "Passeggiata musicale guidata nel centro storico di Angera" alla scoperta della Riserva MAB “Ticino, Val Grande, Verbano”. I partecipanti saranno accompagnati dalla musica del Coro Sette Laghi di Varese, Gruppo Corale ANA Arnica di Laveno Mombello I Cantori di Calastoria di Robecchetto. Per partecipare alla passeggiata gratuita è necessario prenotare chiamando lo0331 931915 o inviando un email: infopoint@comune.angera.it.

Per informazioni sul Festival e su tutto il programma di eventi consultare: www.illagocromatico.com


Cristina Cannarozzo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore