/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 28 agosto 2019, 00:25

Il Franco Ossola riapre e torna alla vita: da oggi ci giocano i bimbi e i ragazzini dell'Accademia Varese

I cancelli dello stadio, chiuso da 9 mesi, riaprono mercoledì 28 agosto: la neonata società di calcio giovanile ispirata da Sogliano avrà come casa il sintetico di Masnago insieme al rinnovato campo di San Fermo grazie a un accordo con il Comune

Lavori in corso al campetto sintetico del Franco Ossola per accogliere i giovani dell'Accademia Varese e tutti i varesini

Lavori in corso al campetto sintetico del Franco Ossola per accogliere i giovani dell'Accademia Varese e tutti i varesini

Dal nulla alla speranza. I cancelli dello stadio Franco Ossola, chiuso e abbandonato da nove mesi, riaprono oggi, mercoledì 28 agosto, per accogliere i ragazzini dell’Accademia Varese.

La neonata società giovanile ha infatti trovato un accordo d’affitto con il Comune perché sul campetto sintetico Alfredo Speroni (la targa inaugurata da Peo Maroso è scomparsa, ma presto verrà riproposta perché qui è nata e qui deve rimanere) possano tornare a correre, divertirsi e giocare a calcio i più piccolini.

Per tutta la prossima stagione a partire da oggi, dalle 16 all 19, l’Accademia Varese nata grazie al cuore di Sean Sogliano, Pietro Pucci, Danilo Pugliese, Lorenzo Mariani, Bruno Limido e Giorgio Scapini avrà infatti come casa per i più piccoli - insieme al campo di San Fermo dove proseguono i lavori di riammodernamento che saranno ultimati entro due settimane - il sintetico principale dello stadio, un luogo simbolico di rinascita che verrà affittato in tutti gli altri orari dall'Ufficio Sport del Comune a cittadini e società che vorranno utilizzarlo (leggi qui).

Già ieri gli addetti del Comune erano all’opera per i lavori di bonifica e sistemazione attorno al sintetico mentre l’Accademia ha dato un aiuto perché gli spogliatoi siano perfettamente agibili (non ci entrava nessuno da inizio anno...). Anche l’area bar sarà presto attrezzata perché genitori, parenti e baby giocatori possano trovare ristoro e riparo in caso di maltempo.

La stessa Accademia Varese inizierà proprio mercoledì l'attività allo stadio aspettando i ragazzi del 2006 (giovedì toccherà a quelli del 2009, venerdì ai 2008, lunedì 2 ai 2009, martedì 3 ai 2010/11 mentre i 2012/2013 sono attesi a Masnago dal 9 settembre), riportando di fatto il Franco Ossola alla vita visto che ogni giorno sarà aperto da metà pomeriggio per chiunque vorrà… tornare a casa.

I bimbi e i ragazzini che vorranno giocare al Franco Ossola con l’Accademia avranno a disposizione dieci giorni di allenamenti gratuiti: la segreteria della società biancorossa riceverà inoltre le iscrizioni e fornirà tutte le informazioni utili proprio in un locale sotto la tribuna principale di Masnago, il primo che si incontra entrando dal cancello principale, dove aveva trovato casa l’ex scuola calcio del Varese 1910 (info al numero 3519896339, mail: info@accademiavarese.it).

Il sintetico del Franco Ossola, il nuovo campo di San Fermo dove stanno proseguendo i lavori e, presto, il centro sportivo di Viggiù ospiteranno le attività della stessa Accademia che, appunto, sta definendo una collaborazione per avere una base anche a Viggiù. 

Sogni? Innanzitutto vedere Neto Pereira, maestro di tecnica dell'Accademia, giocare e divertirsi con i più piccolini nella gabbietta Martino.

Ma intanto il Franco Ossola riapre. E' un piccolo passo verso qualcosa di più grande o, semplicemente, di normale.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore