/ Varese

Cerca nel web

Varese | 10 agosto 2019, 18:29

Corso Aldo Moro invaso dai rifiuti. E i cittadini lo ripuliscono

Un gruppo di volontari raccoglie i rifiuti in centro città abbandonati dagli incivili. Migliaia i mozziconi di sigarette buttati a pochi passi dai cestini: «Rimaniamo increduli davanti a tanta maleducazione».

Corso Aldo Moro invaso dai rifiuti. E i cittadini lo ripuliscono

La lotta al degrado passa anche dall’educazione. Ed è quello che alcuni cittadini stanno cercando di fare, mostrandosi nel centro città mentre raccolgono i rifiuti abbandonati da incivili che bivaccano nella zona senza rispetto per la collettività, ma non solo. Un’opera di sensibilizzazione per contrastare le cattive abitudini di chi butta a terra i mozziconi di sigaretta, le cartacce e non raccoglie i bisognini dei cani

Armati di guanti e sacchi dell’immondizia il gruppo passa al setaccio le strade del centro. «E’ la terza uscita che facciamo e ogni volta rimaniamo increduli dalla quantità di rifiuti che raccogliamo – spiega Dina Vanolo – Le persone non hanno idea di quante migliaia di cicche di sigarette ci siano a terra, a volte a pochi centimetri dai cestini, e quante poi finiscano per intasare i tombini».

Insieme a lei c’è anche Ermanno Masseroni, famoso per le sue incursioni nei nostri boschi, da cui esce sempre con sacchi di rifiuti sulle spalle, e il gruppo Strade Pulite che si occupa, sempre volontariamente, di tenere pulite le strade provinciali di Varese. 

«Ho pensato che anche nel centro città ci fosse bisogno di un intervento del genere e così ho chiesto loro di collaborare  - aggiunge – Non solo per pulire, ma soprattutto come atto dimostrativo ed educativo. A cui però bisognerebbe affiancare un lavoro di controllo, e mirato a punire che getta per terra ogni genere di rifiuto». 

Servirebbero multe a chi sporca, come per altro prevede il Regolamento del decoro del Comune di Varese. «Se chi getta rifiuti nei boschi o a bordo strada ha più possibilità di restare impunito, chi lo fa nel centro città no. La situazione che ci si è presentata in corso Aldo Moro è emblematica» aggiungono dal gruppo. Rifiuti di ogni genere, comprese bottiglie di birra in vetro, che non sono certo il frutto di una notte di bagordi, ma di una frequentazione sistematica della zona, di un bivacco che si consuma sotto gli occhi di tutti i passanti

Il prossimo appuntamento per ripulire la città non è stato ancora fissato, ma potrebbe essere l’ultima settimana di agosto «secondo anche le disponibilità di  Acsm-Agam che ci aiuta con lo smaltimento dei rifiuti. Chiunque volesse unirsi a noi è il benvenuto. Le date le comunicheremo nei vari gruppi Facebook che si riferiscono a Varese». 

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore