/ Basket

Cerca nel web

Basket | 09 agosto 2019, 01:25

BASKET. Varesinità, radici e sogni: settimana prossima riparte la Robur

Venerdì 16 agosto raduno al Campus per la squadra di Cecco Vescovi e del direttore Fabrizio Garbosi: Allegretti, Gatti e Gergati non sono solo nomi o rinforzi importanti ma rispecchiano un'anima e una tradizione inconfondibili

La Robur ha dato così il bentornato a Lorenzo Gergati, un vero figlio di Varese e del basket (foto tratta dalla pagina Facebook della Pallacanestro Robur et Fides)

La Robur ha dato così il bentornato a Lorenzo Gergati, un vero figlio di Varese e del basket (foto tratta dalla pagina Facebook della Pallacanestro Robur et Fides)

Partirà venerdì 16 agosto la nuova stagione della Robur et Fides, mai così varesina e piena di sogni, con il raduno previsto al Campus.

La rinnovata e rinforzata Robur, che ha ottenuto la salvezza in serie B dopo il ripescaggio dell'estate scorsa, ripartirà con un roster ritoccato e targato Varese: se da un lato ci sono state le partenze di giocatori come Mercante, Planezio, Assui, Mottini e Passerini, protagonisti tra l’altro di un’ottima stagione, dall’altro si è cercato di portare ulteriore esperienza al gruppo, per dare maggior solidità e nello stesso lasciando lo spazio per crescere ulteriormente ai giovani del nucleo dell’annata 2001 guidata dal già “esperto” Riccardo Caruso (classe 2001) e completata da Giorgio Trentini (2001), Andrea Calzavara (2001), Alessandro Calcagni (2001) e Jacopo Iaquinta (2001).

La conferma dei veterani Davide Rosignoli (classe 88) e Matteo Maruca (97) sarà supportata da un gruppo di giocatori importanti e di grande esperienza quali Marco Allegretti (81), Simone Gatti (82) e Lorenzo Gergati (84). Completano la formazione Christian Gatto (96) e Riccardo Ballabio (98), mentre si aspetta il recupero di Simone Ferrarese (87), reduce dall’operazione al ginocchio, che si spera potrà rientrare in campo verso fine novembre. C

Confermatissimo in panchina Cecco Vescovi a cui la società ha affidato con rinnovata fiducia l’incarico di capo allenatore e che avrà come vice Alberto Barbarossa, proveniente dall’esperienza di capo allenatore in serie D a Vergiate, e Gabriele Donati, giovane tecnico cresciuto in casa Robur.

Fabrizio Garbosi è, naturalmente, il direttore sportivo roburino, marchio di fabbrica di una società che fa delle radici e dei valori i suoi comandamenti.

Completano lo staff i preparatori atletici Andrea Fontanella, responsabile anche dei preparatori del settore giovanile, coadiuvato da Riccardo Negri, mentre le cure mediche saranno affidate ancora alle mani del dottor Giorgio Masotti, supportato per la prossima stagione dal fisioterapista Massimo Zanovello.

E’ stata privilegiata la varesinità, con giocatori importanti di ritorno da campionati anche di categoria superiore, per dare l’opportunità ai giovani del vivaio di crescere e apprendere direttamente alla fonte.

Il grande impegno e lo sforzo voluto dal vice-presidente Claudio Corti e dalla società merita un Campus pieno di cuori roburini ogni sabato sera.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore