/ Territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

Territorio | 05 agosto 2019, 12:58

Rifiuti abbandonati a Luvinate, funziona la fototrappola: preso e multato il primo "furbetto"

Riscontri positivi dal piano di sorveglianza voluto dal Comune contro l'abbandono indiscriminato di spazzatura su boschi e strade. E non finisce qui.

Rifiuti abbandonati a Luvinate, funziona la fototrappola: preso e multato il primo "furbetto"

Abbandoni la spazzatura? E il Comune con la fototrappola ti pizzica e ti manda a casa la multa. E' successo a Luvinate: con la fototrappola voluta dall'amministrazione comunale per stanare i tanti che abbandonano rifiuti per strada, non conferendola nel modo previsto dalla legge, si è individuato il primo trasgressore.

PRESO IL PRIMO TRASGRESSORE. E' emerso in particolare che la persona si fosse fermata con la propria auto nei pressi della rotonda tra Via Al Poggio e via San Vito, per poi scendere  comodamente ed abbandonare i propri rifiuti. Le foto sono state inequivocabili. Da qui il provvedimento della Polizia Locale che ha emesso la relativa sanzione. Il lavoro prosegue: nei giorni successivi sono state già riscontrate ulteriori situazioni, in fase di analisi dagli uffici competenti.

STOP ALL’ABBANDONO DEI RIFIUTI. "Luvinate è fra i primi comuni in provincia per conferimento rifiuti nella raccolta differenziata - spiega il sindaco Alessandro Boriani - Un risultato che è merito dei cittadini che con regolarità ed attenzione partecipano a questa azione civile. Per questo non possiamo accettare il fenomeno dell'abbandono rifiuti che riguarda sia una sparuta minoranza di residenti, sia altre persone che attraversando Luvinate lasciano i proprio rifiuti. Abbiamo così deciso di passare ad una verifica più puntuale, dando il via all'acquisto di fototrappole, posizionate in luoghi sensibili per il paese".  Per ora è stato acquistato un solo apparecchio, ma l'intenzione è di dotarsi di un numero più significativo.

CITTADINI CONTINUINO A SEGNALARE. La fototrappola viene collocata periodicamente in alcune zone che sappiamo essere divenute luogo di abbandono e le foto attentamente monitorate. "Ringraziamo - conclude Boriani - per questo la comandante Algiati del Corpo di Polizia Locale di Gavirate per il supporto attento insieme ai suoi collaboratori, con il prezioso aiuto dei volontari della Guardia Nazionale. Ringraziamo anche i tanti cittadini che ci segnalano situazioni di abbandonano e che si stanno attivando per segnalare irregolarità e situazioni sospette”.  

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore