/ Sport

Cerca nel web

Sport | 28 luglio 2019, 17:23

I nostri campioni sono questi: 25° titolo di Cassioli e 9 medaglie per l'Italia paralimpica

Mondiali di sci nautico norvegesi: quattro ori, tre argenti e due bronzi azzurri. Il gallaratese Cassioli è sempre nella leggenda e nei nostri cuori.

I nostri campioni sono questi: 25° titolo di Cassioli e 9 medaglie per l'Italia paralimpica

L’Italia dello sci nautico paralimpico ha concluso in Norvegia l’ennesimo campionato del mondo da applausi decorato con 4 medaglie d’oro, tre d’argento e due di bronzo. Nello slalom Pietro De Maria è oro nel sitting, un campionissimo dello sport paralimpico come Christian Lanthaler argento nello standing  e Daniele Cassioli argento nel visually dove l’altro azzurro Matteo Fanchini ha sfiorato il podio.

Per Cassioli è il primo argento dopo dieci anni di dominio incontrastato, pagando dazio per la botta al torace rimediata in allenamento alla viglia delle gare. Ma dal suo viaggio in Norvegia Cassioli torna comunque con un ricco bottino avendo difeso a denti stretti il suo titolo nelle figure, Fanchini ancora quarto, specialità dove come del resto nello slalom e nel salto detiene il record del mondo, mettendosi al collo la medaglia più preziosa alla quale nella stessa giornata ha aggiunto quella del salto condividendo il podio con Fanchini medaglia di bronzo, un altro oro nella combinata visually con Fanchini ancora bronzo e un argento nella combinata generale. Morale della favola di Daniele Cassioli: 25 titoli mondiali. 

Nella foto qui in basso l’Italia dello sci nautico paralimpico al completo: in piedi da sinistra la dottoressa Stefania Basso, il tecnico Matej Kunert, Daniele Cassioli, l'accompagnatore Giuseppe Caino, Christian Lanthaler e Matteo Fanchini. Seduto, Pietro De Maria.

Roberto Bof

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore