/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 19 luglio 2019, 11:23

Busto, per restituire la moto rubata chiedono cinquemila euro: arrestati

Fermati due giovanissimi comaschi: in cambio della restituzione del mezzo pretendevano 5mila euro da un bustocco che aveva postato la foto della moto su Facebook

Busto, per restituire la moto rubata chiedono cinquemila euro: arrestati

Nelle scorse ore i carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio hanno arrestato due giovani comaschi, poco più che ventenni, entrambi disoccupati e con piccoli precedenti alle spalle, per estorsione in concorso.

L’intera vicenda e le relative indagini dei carabinieri traggono origine dal furto di una moto ai danni di un 30enne di Busto Arsizio, avvenuto in provincia di Milano nel giugno scorso. Il derubato, particolarmente legato al proprio veicolo, dopo alcuni giorni dall’avvenuto furto, aveva pubblicato su Facebook le immagini della propria moto, nel tentativo che qualcuno lo aiutasse a recuperarla.

Il giovane veniva in effetti contattato nei primi giorni di luglio da uno dei due comaschi, che gli garantiva la restituzione del veicolo rubato, a fronte del pagamento di cinquemila euro. Dopo aver concordato il luogo e le modalità di consegna del veicolo e della relativa somma di denaro, i carabinieri, circondato il sito dell’incontro, bloccavano i due giovani estorsori subito dopo il ritiro della busta contenente il denaro pattuito. 

La moto, invece, veniva rinvenuta all’interno di un furgone parcheggiato poco distante dal luogo dell’incontro, ed immediatamente restituita al denunciante.

I due arrestati, al termine delle formalità di rito, venivano associati alla casa circondariale di Busto Arsizio a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore