/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 11 luglio 2019, 17:07

Ruba il bancomat su un'auto in sosta e fa shopping tecnologico: scoperto e arrestato dai carabinieri

L'uomo, un cittadino italiano di 54 anni, aveva spaccato i finestrini e si era impossessato delle tessere in un posteggio di Germignaga. Poi aveva comprato una telecamera e un Apple Watch. I militari di Luino, però, lo hanno identificato e portato in carcere

Ruba il bancomat su un'auto in sosta e fa shopping tecnologico: scoperto e arrestato dai carabinieri

Aveva spaccato i finestrini di due auto posteggiate nell'area di sosta e, dopo aver portato via una borsa, aveva fatto spese con il bancomat della persona derubata. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Luino, però, lo hanno identificato e arrestato. 

Tutto era iniziato nel pomeriggio del 31 maggio scorso, quando in un parcheggio sterrato nei pressi della pista ciclabile, vicina al centro commerciale Unieuro di Germignaga, l'uomo aveva infranto i vetri di due autovetture parcheggiate, una Fiat 500 e una Mitsubishi Eclipse, e aveva asportato da uno dei due veicoli una borsa, contenente, oltre a denaro in contanti, due carte bancomat.

Con una di queste aveva successivamente effettuato alcuni prelievi agli sportelli automatici di Germignaga e Luino, nonché acquistato, proprio al centro commerciale davanti al quale aveva commesso il furto, una telecamera da esterno e un Apple Watch serie 4.

I carabinieri hanno ricostruito tutti gli spostamenti dell’uomo, visionando gli impianti di videosorveglianza disponibili e accertando che l'uomo era arrivato sul luogo del colpo a bordo di un ciclomotore con un bauletto rosso.

Grazie a questi particolari i militari lo hanno identificato: si tratta di un cittadino italiano di 54 anni, già noto alle forze dell'ordine. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Varese, hanno portato all’emissione della misura cautelare, eseguita lunedì mattina dai carabinieri che hanno arrestato l'uomo a Carugo, in provincia di Como.

Nel corso della perquisizione domiciliare, inoltre, sono stati rinvenuti e sequestrati sia la telecamera che l’Apple Watch. Il 54enne è stato così portato nel carcere di Como.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore