/ Varese

Che tempo fa

Cerca nel web

Varese | 08 luglio 2019, 17:46

Dove c'era il Piantone... ci sarà ancora: continuerà a vivere in una piazzetta e sui vostri cellulari

L'idea innovativa e supertecnologica, a firma della varesina Vizual, è stata illustrata questa mattina a Palazzo Estense. Una piccola area verde con scultura, panchine e uno schermo collegato ai vostri smartphone per ripercorrere i 200 anni dell'albero simbolo di Varese

Dove c'era il Piantone... ci sarà ancora: continuerà a vivere in una piazzetta e sui vostri cellulari

Il futuro del Piantone di via Veratti potrebbe essere in un progetto innovativo che comprende una piazzetta ai piedi dell’albero, una piccola area verde, il tronco del cedro trasformata in scultura e uno schermo interattivo che racconti la storia di questo albero, simbolo della città.

Almeno, questa è una delle ipotesi al vaglio. Questa mattina a Palazzo Estense è stato presentato dall’azienda Vizual il progetto che partecipa al bando comunale sul futuro del Piantone: la riunione si è svolta alla presenza del vicesindaco Daniele Zanzi, dei rappresentanti di Vizual, azienda curatrice del progetto, e di Giuseppe Terziroli, esponente del mondo culturale varesino.

L’idea è quella di unire «il passato con il presente – spiega Vizual - e nello specifico la realizzazione e la progettazione di una nuova piazzetta ai piedi dell’albero stesso eseguita con materiali naturali quali pietra, legno ed erba».

Il progetto prevede la realizzazione di un’area verde di forma circolare, una seconda area sempre di forma circolare di legno e una terza area composta da blocchi di pietra con funzione di panchine. La pietra è stata preferita in quanto già presente e non rimovibile ma incastonata nel corso degli anni nelle radici stesse dell’albero.

“Il gioco dei cerchi” rappresenta, secondo i progettisti, il passare degli anni: tutti sanno infatti che un albero, quando invecchia, sviluppa all’interno del ceppo una serie di cerchi concentrici.

Ultimo passo sarà la ricerca di materiale fotografico e storico che verrà proiettato su appositi schermi a forma di libro: racconteranno la storia della pianta dalla nascita fino ai nostri giorni.

Vizual ha progettato e brevettato un software in grado di “leggere” una comune immagine e trasformarla immediatamente in realtà. Basterà inquadrare con un semplice smartphone la pianta e la stessa prenderà vita sullo smartphone e sui monitor.

Giuseppe Terziroli, in collaborazione con la biblioteca comunale e altre istituzioni, sarà il responsabile della ricerca del materiale da inserire nel video. Calcolando gli oltre 200 anni di storia della pianta sarà un lavoro lungo e certosino, ma che appagherà sicuramente i cittadini stessi e i turisti che si troveranno davanti a questa nuova realtà.

Ora la palla passa al Comune di Varese, che ha apprezzato il progetto. Prima che l’istallazione diventi realtà però è necessario analizzare attentamente le condizioni del Piantone (albero tecnicamente ormai morto) in previsione del parziale abbattimento.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore