/ Opinioni

Che tempo fa

Cerca nel web

Opinioni | 29 giugno 2019, 17:43

Il sogno mondiale finisce contro l’Olanda. Care Azzurre, non piangete: ci avete fatto amare la Nazionale

Il sogno mondiale finisce contro l’Olanda. Care Azzurre, non piangete: ci avete fatto amare la Nazionale

Due calci piazzati delle Orange e due gol mancati dalle due amiche per la pelle, alias Bergamaschi e Giacinti: finisce qui – in un torrido pomeriggio di fine giugno, a Valenciennes, contro l’Olanda – l’avventura mondiale delle nostre Azzurre.
Questa è la cruda cronaca (due gol di testa, di Miedema al 70′ e di Van Der Gragt all’80’, per il 2-0 finale ai quarti del Mondiale di Francia) ma la realtà è ben altra.

Care Azzurre, in queste tre settimane ci avete fatto veramente amare la Nazionale. Ci avete fatto vedere e credere ancora in un calcio romantico. La vostra simpatia ed empatia hanno bucato lo schermo e fatto conoscere uno sport poco seguito in una Nazione tante volte assente e capace di innamorarsi solo di campioni senz’anima. Voi avete fatto vedere forza, coraggio, tenacia, spirito di gruppo. Avete insegnato che stare insieme si vince.
“Coach” Milena Bertolini, hai dimostrato ad un Italia dove a volte mancano i condottieri, chi è il giusto leader carismatico che raggiunge l’obiettivo. Siamo la Nazione dove il calcio femminile non era conosciuto e ora siamo tra le prime otto Nazionali più forti del mondo.

Poteva finire diversamente? Sì, sicuramente: ma brave lo stesso. L’arbitraggio è andato più spesso verso le Arancioni, con troppe interruzioni di gioco: ma ci sta. Certo anche che il caldo e le soste tecniche per bere hanno influito sulla concentrazione. Ma ora si parte e si riparte da qui…

Le magiche sorelle le ritroveremo nei club del campionato femminile, augurandoci tutti che questa impresa darà una continuità di crescita, che può passare solo attraverso il professionismo. Speriamo che dopo questo bellissimo risultato tante ragazze imitino le sorelle d’Italia. E ora non si deve assolutamente far calare il sipario sul calcio femminile. Credo che il mondo della comunicazione abbia capito che scrivere un capitolo di un calcio romantico e sentimentale possa avere un suo effetto.

Ma adesso ragazze basta lacrime, siete state bravissime. Cara Valentina Bergamaschi, stella Azzurra del Verbano, tutta la provincia è con te. Tu, con le tue amiche e compagne di squadra, ci hai fatto emozionare, scrivendo una pagina di storia indelebile in un inizio estate indimenticabile. Grazie ragazze, ci vediamo nelle vostre squadre. E grazie Milena: l’Italia intera abbraccia una vera leader.

IL TABELLINO

Italia-Olanda 0-2 (0-0)
Marcatori
: nel st Miedema al 25′, Van Der Gragt al 35′.
ITALIA: Giuliani; Bartoli (dal 1′ st Boattin), Gama, Linari, Guagni; Cernoia, Giugliano, Galli, Bergamaschi (dal 20′ st Serturini); Giacinti, Bonansea (dal 9′ st Sabatino). A disposizione: Marchitelli, Fusetti, Tucceri, Rosucci, Parisi, Girelli, Tarenzi, Mauro, Pipitone. All.: Milena Bertolini.
OLANDA: Van Veenendaal; Van Lunteren, Bloodworth, Van Dongen, Van der Gragt (dal 42′ st Dekker); Van de Donk, Spitse, Groenen; Martens, Van de Sanden (dall’11’ st Beerensteyn), Miedema (89’ Roord). A disposizione: Kop, Van Es, Kerkdijk, Van der Most; Pelova, Kaagman, Jansen R., Jansen E., Geurtz. All.: Sarina Wiegman.
Arbitro: Claudia Umpierrrez (Uru).
NOTE – spettatori 22.600. Ammonite: Linari, Guagni, Cernoia e Sabatino (I).

Claudio Ferretti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore